Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudi per acconsentire al loro utilizzo

SPATTINI CLAUDIO (Modena 1922-Parma 2010)

Claudio Spattini, Autoritratto con paesaggio, 2000, olio su tela
0070- CLAUDIO SPATTINI
"Autoritratto con paesaggio"
2000
Olio si tela/oil on canvas, 80x100 cm
Dono dell'Artista, 2009
Collocato in/where: Museo Sella
web: www.claudiospattini.it
Pubblicato in: "Montepiano", luglio 2010, p. 23
 
 
 
 
  
 
 
 
 
  
 
Il rapporto con Claudio Spattini risale al 2004 per la redazione della biografia-catalogo di Violante Garulli, essendo lui amico e "maestro" del pittore Nevianese. Spattini è stato uno dei primi artisti ad aver aderito al progetto Museo Sella, e significativa è la scelta dell'opera che lo stesso fece per noi: un autoritratto nell'atto di dipingere che contiene tutta la tavolozza e i temi cari al Professore, il tema del paesaggio, della natura morta e del ritratto. La scelta è oltremodo significativa se si considera l'opera che il Maestro donò al Museo Civico di Modena, sua città natale: un autoritratto dal volto deciso, al contrario dell'espressione ispirata dal pezzo di Sella di Lodrignano. Allievo di Giorgio Morandi e Virgilio Guidi, Spattini è stato pittore di grande qualità, e autore di interessanti monotipi. L'opera è datata tre volte: sul fronte all'interno del quadro nel quadro e due volte sul retro, a matita e a pennarello.
 
8-10-2009 Claudio Spattini e Francesca Bersani nello studio di Parma8-10-2009, Claudio Spattini e Francesca Bersani nello studio di Parma

MUSE

Facebook
 

MAB