0088 Valerio Spagnoli, Invisibili Stranieri, 2005-2011, fotografia0088- VALERIO SPAGNOLI
"Invisibili stranieri"
2005-2011
Installazione fotografica/in and out the picture, 34x49x40 cm
Dono dell'artista, 2012
Collocato in/where: Museo Sella
 
Fanno riflettere le fotografie di Valerio Spagnoli, come in questo caso, in cui una panchina vuota al nostro sguardo distratto cela invece una normale scena di vita familiare di alcuni immigrati, il tutto genialmente reso con l'installazione di uno specchio e due fotografie motate recto-verso. L'Artista ci invita, con la sua opera, a riflettere sulla condizione degli "Invisibili stranieri" che popolano le nostre città e della cui vita privata non conosciamo nulla, quasi a dimostrare che non possono essere così fastidiosi come qualcuno pensa.
 
L'opera è una rivisitazione di un'installazione fotografica che faceva parte della mostra inVISIbili. E' formata da una tavola su cui è fissato uno specchio e a circa 40 cm., mediante un'asticella di metallo, sono poste due immagini unite per il dorso. Le foto sono simili nell'inquadratura ma speculari: in una delle due si esplicita la presenza della "modella" che nell'altra è assente. Lo specchio rimanda l'immagine collocata posteriormente, quella che rivela la presenza di Lizi e dei suoi due figli. Lo scopo è quello di costringere il visitatore a cercare l'invisibile e ad avere nei suoi confronti un atteggiamento di attenzione.
Valerio Spagnoli